Presentiamoci

Homepage Forum Benvenuti Presentiamoci

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 26 totali)
  • Autore
    Post
  • #727
    Rosie
    Amministratore del forum
    #864
    Antrace
    Partecipante

    Buonasera a tutti
    Rompo il ghiaccio(ah che responsabilità🤣)!
    Il mio giardino si trova al nord in Lombardia. Era adibito a terreno agricolo,quindi a parte alcuni alberi sulle rive in mezzo il nulla.
    Quando ho iniziato a piantare le prime cose,da inesperta, ho fatto molti errori ma anche molta esperienza.
    Terreno argilloso,ricco ma tendente al ristagno e alla ‘spaccatura’ estiva.
    Nel tempo ho piantato molte rose scoprendo le varietà che meglio si adattavano al clima e al terreno. Ne ho perse diverse,ma quelle che si sono ben adattate sono esplose. Ho sviluppato anche successivamente altre varie ‘fittonanze’ come le chiamo io. Sono passata dalle rose,agli arbusti,rampicanti ecc. per poi arrivare alle piante da ombra parziale e non,fino alla coltivazione in vasche in pieno sole di alcune varietà di nelumbo(loto) con grandissima soddisfazione.
    Spero di riuscire a dare un minimo contributo a questo forum con le poche cose che ho imparato,sapendo che quelle che invece dovrò ancora imparare sono tantissime. Ringrazio Mara per averci messo a disposizione questo spazio,con tempo e dedizione.
    Buon inizio a noi!

    #865
    Mara Ferrari
    Amministratore del forum

    Benvenuta e grazie per avere rotto il ghiaccio. Complimenti per il lavoro svolto che, da ciò che scrivi, deve essere stato tanto e molto impegnativo. Spero contribuirai a questo forum con le tue esperienze. Ti confesso subito che mi intrigano i fior di loto. Recentemente me ne è stato regalato uno e ho mille dubbi di coltivazione e riuscita. Spero ci racconterai come li coltivi (e non solo quelli).
    A presto

    #867
    claudia
    Partecipante

    vediamo se ci ho capito qualcosa o comincio subito a far strullate( io e la tecnologia siamo nate in secoli diversi,io nel giurassico ): sono claudia,abito da poco vicino Mantova in una casa con giardino da sempre poco curato e trascurato per parecchi anni. credo che la zona sia 8B,per ora non ho vissuto temperature minime al di sotto dei -10°. Terreno misto sabbia ma in profondità molto duro. Il mio primo e grande amore sono le rose ma non disdegno le succulente, forse perchè provengo da un appartamento di città dove sul balcone si arrivava tranquillamente a 50° in estate e le mie “cicce” si son sempre trovate bene. confesso di provare una sensazione strana a scrivere questa presentazione ( ma da quanto tempo non mi iscrivevo ad un forum?? da quando fb ha rubato l’attenzione di tutti, è la risposta) perchè cominciai a frequentarli proprio per chiedere aiuto per la cura di una pianta e credo fosse il 2000,più o meno; da allora conversare virtualmente di giardinaggio,curare piante, scambiarle,frequentare fiere di settore è stato il mio hobby principale e tutt’ora è l’unica attività che mi rilassa davvero. il giardino che curo, invece, mi fa impazzire perchè pieno di limiti,che spesso devo aggirare… continuando a coltivare in vaso. però almeno ora posso permettermi qualche pianta in più,qualche vaso più grande ma soprattutto ho la possibilità di guardare un angolo di natura,visto che non posso addomesticarlo o plasmarlo come vorrei.
    grazie Mara per aver creato questo spazio

    #868
    Ajuga reptans
    Partecipante

    Eccomi! Che gioia riavere un forum. Grazie Mara.🙂
    Mi presento: dal 2000 in avanti ho fatto esperienze, esperimenti (e qualche disastro😅) dapprima in un minuscolo giardino di città, poi in una specie di aiuola condominiale, e negli ultimi dieci anni in un altro piccolo giardino in collina, a 400 m sul livello del mare.
    La mia filosofia sarebbe quella del giardino a manutenzione (quasi) zero. Ovvero: lavorare con le perenni, scegliere piante corrette rispetto alle caratteristiche del luogo di impianto ma anche rispetto allo spazio che occuperanno crescendo, seguire bene gli impianti creando le condizioni ottimali per un vigoroso sviluppo radicale in modo che poi vadano avanti da sole, accostare piante che si aiutino tra di loro quanto ad esigenze.
    In teoria tutto bellissimo, in pratica ho avuto innumerevoli incidenti di percorso dai quali però ho imparato. Negli ultimi quattro anni non ho potuto mettere mano al giardino per problemi di salute (niente di grave, ma non riesco a compiere sforzi); ciononostante i vicini di casa ancora l’altro giorno si complimentavano per le mie fioriture… Il giardino ben impiantato è andato avanti completamente da solo. Mio marito ha semplicemente tagliato l’erba nella parte a prato e potato la photinia in confine coi vicini.
    Ora però dopo quattro anni dovrò pur rimetterci le mani. Poco alla volta. Spero di riuscire. Trovando anche qui sul forum la motivazione per rituffarmi in questa avventura, dosando gli sforzi e riappropriandomi di una parte importante di me.
    Amo le acidofile, le rose, le piccole tappezzanti che fanno macchia di colore inibendo le erbacce, e poi amo anche le “erbacce”, le piccole selvatiche dei prati che cerco sempre di inserire e naturalizzare nei miei esperimenti giardinicoli, con fortune alterne. Da cui il mio nickname… che ho cercato di inserire con due parole separate (Ajuga reptans), ma devo avere sbagliato qualcosa perchè è uscito Ajugareptans🤔… Ajuga per gli amici🙂

    #869
    Daniela
    Partecipante

    Buongiorno a tutti! Che bello poter didporre di nuovo del forum! Grazie Mara🌹! Allora presento il mio giardinetto: circa mille metri, è situato sulle colline laziali a nord di Roma.. Terreno argilloso pesante e tendente a spaccature in estate. Inverni mediamente freddi, sporadicamente si raggiungono temperature sotto lo zero, ma estati infuocate e prive di pioggia,🙄 negli ultimi 5/6 anni è andata cosi. Mi piacciono le rose e tutte le, piu o meno piccole, piante che fanno loro compagnia, e le ortensie che a causa delle mutate condizioni climatiche soffrono ogni estate di piu (qualcuna l ho anche persa). Amo le diverse tessiture e colori delle foglie che anche in assenza di fiori rendono bella un’aiola. Il giardino è strutturato su diversi livelli e ho iniziato a piantarlo una ventina di anni fa, senza un progetto, e tanta inesperienza ma con tanta voglia di circondarmi di colori e profumi. Non sono mancati insuccessi e delusioni.. Ora è un luogo piacevole, anche se come tutti voi sapete benissimo, i lavori, e le modifiche in un giardino non finiscono mai😀
    Dimenticavo:ero Danilla nel vecchio forum, ho scritto poco ma qualcuno di voi forse si ricorda di me😊

    #870
    Gianna
    Partecipante

    Buongiorno a tutti e ben ritrovati! Che bella idea questo nuovo Forum, sono molto contenta e ringrazio Mara. Ho un terreno scosceso dietro casa, un “Balzo” che io ho sempre pensato come giardino, una striscia di terreno in salita circondata da appezzamenti confinanti. Il terreno é argilloso, duro tendente agli spacchi e piuttosto arido perché con la pendenza l’acqua scivola via veloce. Le buchette intorno alle piante non sempre sono possibili. Durante l’inverno si arriva facilmente a -5/6 e anche qualcosa di più per brevi periodi. La piovosità non é alta, neppure in autunno inverno e le estati sono belle calde.
    Non riesco a dedicare molto tempo al giardino e neppure a coinvolge più di tanto i miei familiari nei lavori, così per forza di cose tutto ha un aspetto a metà fra il “sospeso in attesa di” e il selvaggio, in un eterno rimando a tempi migliori. Le rose vivono piuttosto bene da me, insieme a piante toste come gaure, salvie e tulbaghie. Oltre alle piante in giardino ci sono anche 4 galline moroseta che tengono a bada lumache e insetti.
    Spero di ritrovare in questo forum appoggio per tutte le avventure giardinicole future, non vedo l’ora!

    #871
    Nicola Casale
    Partecipante

    Ciao a tutti! Sono il Nik962 della ex CdG.
    Sono entusiasta di questa nuova rinascita, Ci vorrà qualche tempo per ridare lo malto della gloriosa CdG ma se ognuno di noi posterà begli articoli ce la faremo.
    A proposito delle immagini che vanno appoggiate su host esterno, le mie sono appoggiate su google foto, è molto valido come appoggio e se caricate foto di peso inferiore a 1000kb non scala nemmeno lo spazio gratuito a disposizione.

    Buon divertimento a tutti!

    #872
    Mara Ferrari
    Amministratore del forum

    Benvenuta Claudia. Una premessa: le strullate le facciamo tutti, basta guardare cosa ho combinato io ieri che, nell’emozione di comunicare l’inizio del forum ho dimenticato di mettere nel testo il link per iscriversi!!! Ma alla fine poco importa se raggiungiamo l’obiettivo. Benvenuta innanzitutto. Confesso che anche per me scrivere nuovamente in un forum mi riempie di emozione, L’ultima volta che l’ho fatto è stato con la chiusura della CdG. Ed ero tristissima. Speriamo che questa nuova avventura sia per tutti entusiasmante ed utile a curare i giardini, balconi, terrazzi, vasetti, vasche…
    Quanto ai limiti… credo che ogni pezzetto di terra, grande o piccolo che sia, ne ha. Ma piano piano qualcosa secondo me se ne tira fuori. E se ci sono riuscita io che da un balconcino sono passata ad un ettaro di giardino in forte pendenza, con la terra che ruzzola giù (ruzzolava), zone aride, zone con terreno a pongo, zone umide… vedrai che avrai grandi soddisfazioni anche tu. Per me è stato merito della CdG. Spero si possa ricreare quel bel forum anche qui. Benvenuta e buona permanenza

    #883
    Mmauri
    Partecipante

    Ben trovati a tutti, sono l’ex “mamie” della vecchia Compagnia.
    Abito proprio nel fondo di una vallata del nord delle Marche con tanta umidità notturna, rugiada mattutina in ogni stagione e caldo feroce nelle giornate estive specie quando soffia il vento da sudovest. Non sono condizioni ideali per un giardinaggio a bassa cura come servirebbe a chi ha parecchi anni sulle spalle e un sacco di acciacchi… Però la passione è tanta e con l’aiuto di tutti spero di mantenere in forma il mio piccolo giardino.
    Il mio giardino, un piccolo appezzamento di terreno di circa 1000mq ai margini del paese in continuità con quello di mia figlia del quale ogni tanto mi tocca occuparmi, ma dal quale si differenzia per impostazione: pratino-siepina mista e poco altro il suo, una bella accozzaglia di tutto un po’ il mio in gran parte in ombra.

    Dovrete avere una buona dose di pazienza con me perché tendo a dimenticare i nomi delle piante e potrei chiedere aiuto ripetutamente

    #888
    Mara Ferrari
    Amministratore del forum

    Benvenuti a tutti. Grazie per i complimenti. Non credevo che ci sarebbero state così tante adesioni fin da subito e la cosa mi rende molto felice. Spero avrete pazienza per i primi tempi : il sistema è nuovo per tutti, me compresa perchè ho sempre scritto nella parte del blog, ma il forum inizio ad usarlo effettivamente insieme a voi e dobbiamo imparare tutti a interagire al meglio, e che perdonerete anche qualche inconveniente che purtroppo si verifica all’inizio: nonostante le prove di funzionamento qualcosa inevitabilmente sfugge o non è possibile verificare fin dall’inizio.
    Leggo che molti di voi hanno scritto qui il loro nickname nella vecchia CdG: se volete usarlo anche qui potete farlo intervenendo nel vostro profilo. O in alto della pagina, a destra, spostandovi con il mouse apparirà un menu a tendina. Andando su profilo, troverete la casella “nome” e lì potrete mettere il nickname.
    Ad ogni buon conto, mi auguro che vi troverete bene qui, e spero che si riuscirà a creare tutti insieme un forum facilmente fruibile che possa essere di aiuto a tutti noi. Buona permanenza

    #895
    Alma
    Partecipante

    buon pomeriuggio a tutti e grazie ancora a Mara Ferrari per questa terza opportunità. Vi parlo del mio piccolo giardino che si trova nella periferia urbana. Il terreno a disposizione è poco ed è un pò pesante e coompatto, in estate , nei punti privi di vegatazione, si crepa e quando piove devo aspettare che si asciughi per poterci mettere le mani; quando impianto specie con esigenze diverse di terreno, provvedo a cambiarlo, anche se la buona pratica di giardinaggio dice che è corretto scegliere essenze adatte al luogo che le ospiterà. Nonostante la scarsezza di terreno, sono riuscita a circondarmi di rampicanti imponenti che mi aiutano a coprire la recinzione alquanto brutta: Jasminum officinale, Bouganville sanderiana, Gelsemium sempervirens e per ultime, ma non per bellezza: Wistaria sinensis ‘prolific’, Holboellia latifoglia e Akebia quinata. La rimanente parte è piastrellata per cui coltivo molto in vaso. In inverni eccezionalmente freddi si arrivca a 0gradi , mai al di sotto, dell’estate, se penso agli anni passati, direi che è piacevolmente calda, ma purtroppo ormai è sempre più frequente un caldo anomalo che porta problemi, piove poco.
    tutto quello che ho costruito con fatica( mancanza di temopo, denaro, problemi di salute) ma anche con tanta passione e divertimento, lo devo a voi e ai miei capricci, ricevendone in cambio delusioni e soddisfazioni. Il mio sogno è ricoprire ogni cmq di terreno e piatrelle di piante, perchè tranne i figli, non c’è niente di più bello che circondarsi di profumi e colori. Spero in una partecipazione numerosa ed entusiasta dalla Puglia perchè sento molto l’esigenza di confrontarmi con realtà uguali alla mia,anche solo per parlare di pelargoni, credo che la mia esperienza di giardinaggio…la vostra esperienza di giardinaggio… ne saranno arricchite.

    #926
    Patrizia
    Partecipante

    Ciao! In questo momento sono praticamente una giardiniera (parolona, giardiniota è più adatto) senza giardino. sono stata molto felice della segnalazione di Nicola, è bello trovare uno spazio sereno di incontro, confronto e apprendimento.
    Ho poche cose da dire e ne avrei molte da chiedere, cercherò di autodisciplinarmi, fatemi presente se dovessi esagerare!!!
    Il viaggio inizia, grazie per aver creato questo convivio.

    #931
    Pegasus
    Partecipante

    Buongiorno a tutti . Scusate, ho fatto la presentazione nel settore sbagliato , quindi la ripropongo qui. Sono Maddalena, Pegasus nel vecchio forum e anche qui . Abito in collina nel piacentino , ho un giardino piuttosto grande con terreno argilloso , e me ne occupo assieme a mio marito Filippo. Ringrazio Mara Ferrari per essersi fatta carico di ripristinare il forum , sono certa che con il contributo di tutti noi tornerà a splendere come tanti anni fa . Mi auguro che tutti i “vecchi” forumisti della C.D.G. possano ritornare a rallegrare questo forum , e che qui si trovino bene, come se tornassero a casa dopo un lungo viaggio.

    #953
    Carlotta
    Partecipante

    Buongiorno a tutti
    sono contentissima di avere di nuovo il forum per scrivere di giardinaggio e condividere la passione per le rose: ringrazio quindi Mara per aver coordinato il tutto. Sono Carlotta, ero Carlotta (o crlt) anche nel forum della Compagnia del Giardinaggio.

    Vivo sulle prime colline di Reggio Emilia e dal 2012 ho un bel giardino grande grande spazio verde che assomiglia molto ad un campo da calcio.
    La casa nasce alla fine degli anni 70 e quando l’abbiamo ristrutturata il “giardino” era più che altro una selva incasinata in cui gli alberi, piantati a caso e senza tenere conto delle dimensioni, sono cresciuti a dismisura mangiandosi addosso.
    Li abbiamo diradati molto, soprattutto vicino a casa, dove c’era da far spazio ai pannelli fotovoltaici. Abbiamo tenuto alcuni tigli, aceri, una robinia, tanti alberi da frutto allineati vicino alla siepe (esistente di lauroceraso). Alberi che poi con il tempo abbiamo dovuto sostituire, aspetto con ansia le ceste di frutta!

    ho fatto l’errore di dare retta al marito/geometra e fare del gran prato. Prato che da noi equivale a gramigna brutta e cattiva che invade senza pietà. Prato la cui irrigazione tarpa molto le ali della mia creatività in giardino e devo strappare le aiuole a mio marito con grandi compromessi.

    Ho un cagnolone vivace che ama distruggere i miei lavori della domenica, perciò mi sono concentrata sulle rose, che in effetti su di lui hanno poca attrattiva. E comunque anche le rose, se arrivano già grandine hanno speranza altrimenti.. mmhh durano molto poco.

    Ho poco tempo per il giardino, lavoro e ho due bimbi da scarrozzare avanti e indietro, e pur volendo un tripudio di rose e (piano piano) altri fiori, non avrei idea di QUANDO tenerci dietro. Una parte del giardino poi, adesso vede la presenza di altalene pinco panco, casette e in estate una piscina fuori terra

    Faccio continuamente WISHLIST di rose, arbusti, bulbi e perenni, progetto aiuole, bordure e cose carinissime, poi non mi concedo il tempo di fare le buche come si deve, e l’autunno vola via, così mi riduco all’ultimo. Sempre, costantemente. Mi vergogno da sola!

    Ho un angoletto del giardino, quello che vedo sempre dalla finestra della cucina, che curo maniacalmente, ed è tutto lì: le rose più belle, la mangiatoia degli uccellini, il capanno degli attrezzi.. e non l’avrei mai detto ma è il punto focale del nostro giardino. Provo proprio tenerezza per tutto ciò che si trova lì, anche se bruttarello, o stentato, o in soluzione temporanea (io sposto, sposto, sposto…).

    Fatte tutte queste premesse, si capirà che sono una giardiniera molto lenta, la mia collettiva è fatta sempre delle stesse rose, ma io ne vado fiera, e ve le mostro sempre anche perchè se sono belle è merito dei consigli che ho ricevuto nel forum prima e sul gruppo Facebook dopo.

    Questi ultimi due anni ci hanno tolto anche il piacere di vedersi, spero che il nuovo forum – con chi se la sente – possa darci anche occasione per organizzare qualche raduno e conoscersi di persona.

    Carlotta

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 26 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Vai alla barra degli strumenti